Regalo di anniversario


Dopo mesi di silenzio, riappaio qui sul blog per aggiornarvi sulla lavorazione del terzo (e ultimo) volume di Radici e per farvi un regalo. Ma del regalo parliamo dopo.

Come temevo, il capitolo 8 si è rivelato ancora più complicato del precedente capitolo 7.

Meno doloroso, forse, a livello personale, ma comunque cruciale per la vicenda e impegnativo dal punto di vista tecnico, sia per quanto riguarda i disegni sia per i testi.


Taglia, accorcia, modifica, sposta.

Molte tavole hanno richiesto del lavoro supplementare su composizione, inquadrature, dialoghi e disposizione dei balloons, rispetto a quanto previsto, ormai anni fa, dallo storyboard.

In ogni caso, dopo 5 mesi di lavoro, da luglio a novembre, le 24 tavole sono pronte a matita e mi trovo ufficialmente a metà del volume tre.



Riguardandolo di fila, devo ammettere che questo penultimo capitolo contiene alcune delle mie sequenze preferite di tutto Radici.

Scene che si sono svolte nella mia testa per anni e che finalmente ho riversato su carta.

Spero di aver reso loro giustizia e di non rovinare tutto con la china, nei prossimi mesi.



Tornando al dono promesso in apertura, è ormai passato un anno dall'uscita del secondo volume di Radici e, per festeggiare quest'anniversario, ho deciso di regalare una delle ultime copie cartacee disponibili.

Seguite le istruzioni che trovate sulla pagina facebook, entro il 15 Dicembre, per provare ad aggiudicarvi il volume.


Augurandovi buona fortuna, vado a cercare il pennello a punta tonda 8 e la boccetta di china W&N e mi siedo al tavolo da disegno.

Potete trovare altre vignette in anteprima dal capitolo 8 sul mio profilo Instagram.

Spero di aggiornarvi, nelle prossime settimane, anche sulla prossima storia, i cui appunti stanno invadendo sempre più taccuini neri, ma non prometto nulla.

Radici è un anno più vecchio e ha la priorità, ora più che mai.

Commenti